Ultima modifica: 10 ottobre 2015
> Didattica > Attività e progetti > Anno 2011/2012 > Il nostro incontro con la Croce Rossa

Il nostro incontro con la Croce Rossa

Tutti abbiamo visto per le strade correre le ambulanze della Croce Rossa, guidate dai volontari. Ma, cos’è la Croce Rossa? Qual è la sua storia?

Ecco, che da noi, a scuola, sono venuti i volontari di questa associazione ed hanno fornito risposte,  suggerimenti, consigli, simulazioni.

La Croce Rossa nasce durante la battaglia di Solferino, II guerra d’indipendenza italiana, ad opera di Henry Dunant, nato a Ginevra, che, sconvolto dal numero impressionante dei feriti e dei morti, ma soprattutto dal fatto che essi vengano abbandonati a loro stessi, cerca invano medici, chirurghi e infermieri che possano alleviare le sofferenze di tanti uomini. L’unica cosa da fare è quella di ricorrere alla buona volontà degli abitanti del paese. Nonostante tutto è ben consapevole dell’insufficienza dei soccorsi in rapporto alle necessità. Con questo proposito, dopo la fine della guerra, Dunant torna a Ginevra, ma non riesce a dimenticare quelle atrocità. Trasferisce tutta la sua amarezza, le emozioni, l’angoscia e l’impotenza provate durante quella strage in un libro: “Souvenir de Solferino”. Il suo fine è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica per la realizzazione del suo progetto: creare una Società di soccorso volontario in ogni Stato, con il compito di organizzare ed addestrare squadre per l’assistenza dei feriti in guerra. Propone che i feriti ed il personale sanitario vengano ritenuti neutrali dalle parti belligeranti, protetti da un segno distintivo comune. Il libro è un vero successo. Nasce così la Croce Rossa, associazione di volontari senza scopo di lucro.

Il resto degli incontri è stato di ordine pratico. Abbiamo così appreso come eseguire un primo soccorso in caso di emergenza; come applicare  l’ABC,  ovvero il controllo delle vie aeree e dei battiti del polso, poi il controllo testa-piedi per accorgersi se è presente qualche frattura. A questo punto si prosegue con l’AMPLE:

A=  allergie, chiedere se si soffre di qualche allergia

M= medicine, chiedere se assume farmaci;

PL= ultimo pasto;

E= eventi, domandare al ferito se ricorda qualcosa di quanto è avvenuto.

Occorre ricordare sempre di tranquillizzare il paziente.

In seguito abbiamo trattato gli argomenti sulle ustioni e le fratture. Nelle ustioni, innanzitutto, bisogna ricordare di disinfettare solo con acqua e sapone o  con acqua ossigenata, usare garze e mai cotone; nelle fratture occorre immobilizzare la parte interessata ed aspettare il soccorso medico.

Alla fine del nostro percorso, abbiamo organizzato con la guida dei volontari una simulazione, che ci ha visti protagonisti su quanto avevamo ascoltato ed imparato durante gli incontri.

E’ stato, anche, interessante scoprire che chiunque a partire dai 14 anni può diventare un volontario della Croce Rossa, non ci vuole un alto grado d’istruzione, si richiede solo tanta buona volontà e disponibilità.

Alessia – Chiara – Lorena – Federica – Federica – Micaela – Rosaria – Giorgia
Classe 2^ B Secondaria I Grado